SGOMBERATO GODOT: NON CI FERMERETE MAI!

tmp_IMG_17220885789592-1617096907Questa mattina a Roma abbiamo occupato
uno stabile abbandonato in via Cesalpino; una palazzina sequestata
alla mafia e abbandonata da anni avrebbe ricominciato a vivere, dando un tetto a più di 50 tra studenti e precari. La risposta delle “istituzioni democratiche” di questo paese e di questa città non si è fatta attendere; dopo meno di 1 ora ben 3 camionette hanno chiuso la via e senza la possibilità di avere alcun’interlocuzione e 4 reparti celere hanno indossato i caschi, scavalcato il muretto del giardino e iniziato a pestare selvaggiamente tutti coloro che provavano a raggiungere il tetto, dove ci stavamo radunando per
opporre una resistenza passiva. Sono venuti a prenderci direttamente dal tetto , identificandoci uno per uno telecamera e documenti alla mano. 2 compagni sono in stato di fermo, portati via con la testa spaccata; altri hanno riportato ferite lievi.

Contemporaneamente a noi altre 3 occupazioni sono nate negli altri quadranti della città; alcune di queste si trovano al momento assediate dalle forze dell’ordine.

Aggiorniamo comunicando lo sgombero di NeetBlock in Via del Commercio, e di alcuni appartamenti occupati. Rimangono le occupazioni di Ponte di Nona e della Montagola.

Dopo essere stati costretti ad uscire, ci siamo uniti ai solidali accorsi a sostegno dell’occupazione e ci siamo mossi in corteo verso il lucernario, dove abbiamo convocato un’assemblea pubblica. In qualche centinaio fra solidali e occupanti abbiamo attraversato la città universitaria ricevendo molta solidarietà e rilanciando verso il corteo dentro la città universitaria di Mercoledì alle ore 12 dal piazzale della MInerva all’interno della settimana di mobilitazione verso il 12 Aprile.

tmp_1396881983170-1099470975Gli eventi a cui stiamo assistendo sono una dimostrazione emblematica di come gli organi di governo cercano di risolvere l’emergenza abitativa e la crisi sociale: sgomberi, violenze e repressione. Le occupazioni di oggi sono una risposta materiale alle grandi manovre del pianocasa e del jobs act, e sappiano bene lorsignori che non siamo disposti ad arretrare di un passo; che abbiamo tutta la voglia e la determinazione per ribaltare dal basso questo governo, a partire dalla grande giornata di mobilitazione del prossimo 12 aprile. Come in tutta Italia anche nelle strade di roma risuona forte il grido CASA, REDDITO, DIGNITÀ!

Non ci fermerete mai, OGNI SGOMBERO SARÀ UNA BARRICATA!

GODOT-DEGAGE-SAPIENZA CLANDESTINA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...