#14m Oggi il decreto Lupi arriva alla Camera: tutt@ a Montecitorio dalle ore 14! #nopianocasa

10343026_300970533392569_5372032552652905190_nContinua a Roma la mobilitazione contro il piano casa e il jobs act. Ieri, a partire dalle 15 piazza Venezia si è riempita di nuovo di manifestanti, dopo che il #12m migliaia di persone avevano bloccato per ore Via dei Fori Imperiali con le tende, arrivando in corteo da Piazza della Repubblica.

Anche ieri un corteo di più di mille persone ha attraversato le strade del centro raggiungendo Piazza S. Andrea della Valle, mentre si discuteva in Senato il decreto Lupi sulla casa presentato per il governo dal senatore delle lobby si tav e della polizia: l’onorevole Esposito. Una seconda giornata intensa e popolare, che ha avuto il merito di continuare a porre l’attenzione sulla gravità delle misure che il governo Renzi sta approvando in questi giorni.

Sempre più vergognoso lo schieramento delle forze dell’ordine sulla piazza di arrivo, coronato da uno striscione del Coisp, il sindacato di polizia diventato famoso per aver organizzato iniziative a sostegno degli assassini di Federico Aldrovandi.

La discussione in Senato non ha incontrato nessuna opposizione degna di nota, e oggi pomeriggio il decreto verrà discusso alla camera. Ma i movimenti contro l’austerity e la precarietà e per il diritto all’abitare non si fermano e da un’assemblea tenuta attorno alle 20 nella piazza occupata davanti al Senato si è deciso di rilanciare una terza giornata di mobilitazione contro il piano casa dalle ore 14 sotto alla Camera.

10172745_301033520052937_1929297268924249780_nSempre ieri si è tenuto inoltre un presidio a Montecitorio, mentre il parlamento discuteva il dl Poletti sul lavoro (jobs act), altra misura che regala sfruttamento e precarietà nascosta dietro la retorica della flessibilità e dello sviluppo.

La battaglia sul piano casa è ancora aperta e continuerà oggi con l’appuntamento a Montecitorio, ma il movimento ha già portato a casa una vittoria importante: quella ai danni del ministro Alfano. Il ministro che pretendeva di amministrare il centro storico di Roma come fosse una grande centro commerciale ha dovuto arrendersi a due cortei che si sono presi il percorso che volevano.

In questo paese cresce un’opposizione sociale meticcia, irrappresentabile e che non ha più paura, che urla dalle piazze a gran voce: “Renzi stai sereno CI RIPRENDIAMO TUTTO!”.

#nopianocasa #nojobsact #renzistaisereno #civediamolundici

MERCOLEDI’ 14 MAGGIO DALLE 14 FINO A FINE DISCUSSIONE PRESIDIO SOTTO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI CONTRO IL PIANO CASA.

Movimenti per il diritto all’abitare, contro precarietà e austerity

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...