Degage non si ferma: conferenza stampa e palestra in piazza verso corteo #4S

10405681_542260012594965_3936412789910739304_nQuesta mattina di fronte alla prefettura a Piazza SS Apostoli abbiamo dato vita ad una conferenza stampa verso il corteo di venerdì 4 settembre in risposta allo sgombero di Degage, per lanciare un grido in una città dove il PD insieme al prefetto Gabrielli dopo essere stati coinvolti nello scandalo di Mafia Capitale parlano di legalità e degrado come scusa per alimentare una guerra fra poveri e ai poveri. Creano problemi gli autisti che scioperano e le maestre degli asili in mobilitazione, gli studenti che non riescono a permettersi un affitto di 500 euro o i migranti vittime della mafia dell’accoglienza. A questa vogliamo opporre la rabbia  e la dignità di chi non abbassa la testa e in nome di una casa per tutti e un presente dignitoso si organizzano insieme e lottano. La questura risponde con 4 avvisi orali a militanti di Degage e il tentativo di vietare il corteo. Con questa conferenza stampa chiamiamo la città invece a scendere in piazza senza paura alle ore 17 Venerdi da piazzale Tiburtina fino alla prefettura dove risiedo il poliziotto potestà della capitale commissariata per speculare con il grande evento Giubileo. Di seguito il comunicato con cui abbiamo lanciato la conferenza stampa:

Ci levate tutto,ci troverete nelle strade!

Emergenze e degrado, Mafie capitali e funerali, un Giubileo alle porte, super poteri al prefetto di Roma Gabrielli e repressione delle lotte sociali: una città al collasso. Studenti e studentesse universitari e medi, Degage e movimenti per il diritto all’abitare invitano

Mercoledì 2 settembre ore 12:00 in Piazza dei Santissimi Apostoli per conferenza stampa di lancio dell’appuntamento di

Venerdì 4 ore 17:00 Piazzale Tiburtino corteo d’indignazione popolare.

A seguito delle indagini su Mafia capitale e dell’inaspettato Giubileo,il 27 agosto la gestione del Comune di Roma è stata affidata al ‘SuperPrefetto’ Gabrielli. Una figura scelta e voluta dall’esecutivo al fine di ripristinare la legalità a Roma. Le prime mosse di chi,sempre in veste di Prefetto ha gestito l’emergenza terremoto dell’Aquila, una volta salito al trono della capitale,sono state azioni di sgombero a tappeto,misure cautelari e repressione delle lotte sociali. Il 25 agosto è stato sgomberato lo studentato Degage, uno stabile abbandonato di proprietà della BNP Paribas occupato nel 2013 durante lo Tsunami tour, e attaccato ignorando la delibera regionale che aveva già previsto l’assegnazione di case popolari utili a tamponare l’emergenza abitativa di cui questa situazione è frutto.

manifesto_4s_webLa risposta dei movimenti è stata immediata e dopo un corteo spontaneo nella stessa giornata, è stato indetto un corteo per venerdì 4 settembre alle 17 da piazzale Tiburtino con l’intento di arrivare sotto la Prefettura, individuando Gabrielli come il responsabile politico di queste misure. E si è subito azionata la macchina repressiva della Prefettura che ha colpito con gli Avvisi Orali (ex Art.1) sei attivisti di Degage e dei movimenti per il diritto all’abitare. Il corteo del 4 inoltre non è stato autorizzato dalla Questura, adducendo come motivazione il divieto di manifestare in Centro dal lunedì al venerdì. Manganelli e repressione giudiziaria, tutti indici di una gestione autoritaria e antidemocratica del dissenso, sorda ai bisogni dei cittadini espressi nelle istanze sociali.

Ma come contenere la rabbia di chi non ha casa o di chi combatte per mantenere il proprio posto di lavoro? Come tenere sotto controllo i dipendenti delle municipalizzate e degli Asili nido della capitale, di chi è costretto a pagare gli affitti più cari d’Italia per potersi assicurare una formazione superiore o dei migranti, che hanno intrapreso un viaggio disperato di migliaia di chilometri per poi essere incarcerati o espulsi?

Per chi si impegna quotidianamente per la costruzione di un’alternativa fatta di solidarietà e antirazzismo, palestre popolari,aule studio autogestite, studentati e case per chi non può permettersi un affitto, questa non è una battuta d’arresto!

Riempite i giornali ma poi la guerra la fate solo a noi:

Ci levate tutto,ci troverete nelle strade!

Mercoledì 2 settembre ore 12:00 in Piazza dei Santissimi Apostoli conferenza stampa

Venerdì 4 settembre ore 17:00 corteo da Piazzale Tiburtino

11942143_541643605989939_4428177780481769659_oMentre ieri mattina la Palestra Antifascista Degage si è esibita in un allenamento dimostrativo sotto al Campidoglio, dove il sindaco Marino (ora ancora in vacanza negli states) e la sua cricca hanno lasciato passare le rubberie di cooperative e aziende amiche mentre sgomberano esperienze importanti come una palestra antirazzista a prezzi popolari. Visto che la palestra ha perso casa, e visto che non sarà una fine ma un nuovo inizio, ci siamo ritrovati per questo allenamento nel centro di Roma per segnalare l’ingiustizia e la violenza di questo sgombero e delle politiche portate avanti dal PD e dal prefetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...