Nessuno spazio ai fascisti: 26 febbraio @Magliana in piazza il Muro Popolare Antifascista

Dopo essersi ingrassati alla corte di Alemanno e Berlusconi quando questi governavano, e dopo aver messo in piedi il sistema di corruzione denominato Mafia Capitale, che ha poi prosperato anche con le giunte del PD, i fascisti cercano di rifarsi una “verginità” militante mettendo in scena una squallida pantomima delle lotte sociali di questa città. Nel quartiere di Magliana, teatro da sempre di aspre battaglie per il diritto alla casa, a pochi metri dalle sedi storiche del Centro Sociale Macchia Rossa e del Comitato di Lotta per la Casa di Magliana, assistiamo al tentativo di alcuni di questi personaggi (almeno uno dei quali era sul libro paga di Buzzi) di aprire un covo, con parole d’ordine scopiazzate (“diritto all’abitare”, “ogni sfratto una barricata”, …) infarcite della solita paccottiglia fascista che ripropone la divisione tra “Italiani” e “Stranieri”, svelando così il vero intento di costoro: indebolire le lotte sociali a tutto vantaggio dei padroni che ci vogliono sul lastrico.

Ovviamente la sgradita presenza di costoro si fa sentire subito con continue provocazioni accompagnate da una ingente presenza di forze dell’ordine. I fascisti saranno rigettati da Magliana come lo sono stati altrove, e la lotta per la casa continuerà con l’unica distinzione che conosce: quella tra chi sfrutta e chi è sfruttato, tra chi difende la propria casa insieme ai propri compagni di lotta (da qualunque parte del mondo provengano) e chi lo vuole sfrattare. I fascisti sono certamente dalla parte opposta alla nostra e per loro spazio non ce n’è.
Venerdì 26 ore 16.30 presidio in via Pieve Fosciana 56, Magliana
Muro Popolare Antifascista
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...