Archivi tag: M5S

Movimenti di lotta per la casa occupano i municipi e rovinano la passerella al PD

Nella giornata di ieri dalla mattina in centinaia occupanti di case  e attivisti dei movimenti per il diritto all’abitare si sono mobilitati dando inizio ad una nuovo autunno di lotta per i movimenti di lotta per la casa. Dalla mattina sono stati occupati simultaneamente i Municipi 2,3,4,6,7,8 e 14:

Continua a leggere Movimenti di lotta per la casa occupano i municipi e rovinano la passerella al PD

Annunci

5 stelle, Muraro: chi di legalità ferisce di legalità perisce

La vicenda legata all’emergenza rifiuti che imperversa sulle pagine di tutti i giornali ormai da circa due settimane anticipa il futuro prossimo delle politiche di Palazzo della Capitale. Come prevedibile, uno scontro infinito tra M5S e Pd. Riguardo la gestione dei rifiuti capire cosa è successo, gli interessi in campo, i rapporti esistenti, chi ha parlato con chi e perchè è veramente complicato, ma c’è un dato certo: l’assessore all’ambiente, Paola Muraro è parte integrante di quel passato di cui il Movimento 5 stelle ha dichiarato di voler combattere per aprire una nuova era nella politica romana. Una contraddizione che il Partito Democratico ha cavalcato immediatamente dopo la nomina degli assessori della nuova giunta Raggi. Continua a leggere 5 stelle, Muraro: chi di legalità ferisce di legalità perisce

Il M5s si prende il Campidoglio

Dopo mesi di commissariamento Roma ha un sindaco, al termine di una tornata elettorale segnata da un ruolo sempre più crescente dell’astensionismo e della frammentazione dei blocchi politici, dove la Raggi, candidata del M5S, diventerà sindaco con 450.000 voti (35%) al primo turno, la metà dei voti presi in tornate precedenti (vedi Rutelli e Veltroni). Per intenderci in quasi tutte le precedenti tornare elettorali con l’elezione diretta non sarebbe arrivata neanche al ballottaggio. A questo si aggiunge che il vero collante della relativamente grande massa di voti raccolti dal M5s è caratterizzato più dall’essere contro il neo liberismo a marca Pd che da una costellazione di valori con una sua identità propria. Punto che non è di per sè negativo (testimoniando la capacità di saper “usare” una formazione elettorale contro il nemico che tutti gli strati popolari percepiscono come tale) , ma che aprirà necessariamente a delle divaricazioni di questo elettorato in futuro. Continua a leggere Il M5s si prende il Campidoglio